Piano Annuale delle ricerche


Vai ai contenuti

Menu principale:


Biodiversità dei Funghi saprotrofi della lettiera..............

ECOLOGIA APPLICATA, CONSERVAZIONE E MONITORAGGIO DELLA BIODIVERSITA' 1

Area di Ricerca: Biodiversità dei Funghi

Laboratorio e Responsabile Scientifico: Biodiversità dei Funghi, PERSIANI ANNA MARIA

Titolo della Linea di Ricerca: BIODIVERSITA' DI FUNGHI SAPROTROFI DELLA LETTIERA E DEL SUOLO DI “BOSCHI VETUSTI” DEL PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO.

Partecipanti: ANNA MARIA PERSIANI, ORIANA MAGGI, DARIO LUNGHINI, GIUSEPPINA DOWGIALLO, GIORGIO MORETTI

Ricerca nuova: x Proseguimento di ricerca:

Responsabile scientifico della Linea di Ricerca: ANNA MARIA PERSIANI: +39 06 4991 2475: +39 06 4991 2475 annamaria.persiani@uniroma1.it

Settori Scientifico-Disciplinari interessati dal programma di ricerca: BIO/03 - BIO/02

Parole chiave: BOSCHI VETUSTI, BIODIVERSITA', FUNGHI, SUOLO, LETTIERA.

Tipologia di finanziamento: Facoltà SMFN dell'AST


Breve descrizione della Linea di Ricerca:

Lo status di foresta vetusta viene definito sulla base di parametri di tipo ecologico e di biodiversità. II territorio del PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO conserva una chiara vocazione forestale. La lettiera costituisce il principale input per la componente dei decompositori che ricicla i nutrienti nel suolo ed i funghi saprotrofi sono importanti per la loro versatilità nel produrre un'ampia varietà di enzimi. La ricerca ha lo scopo di valutare la diversità fungina sia del suolo che della lettiera, in boschi vetusti di sylvatica e Quercus cerris.Le indagini saranno condotte in aree scelte relativamente alle cenosi forestali con caratteristiche di vetustà. Il lavoro sarà svolto con il prelievo di suolo per analisi fisico-chimiche dello strato organico e determinazione delle forme di humus, secondo SSM; con l'isolamento indiretto di microfunghi da campioni di suolo dall'orizzonte 0-5 cm, che saranno analizzati con il metodo delle diluizioni; con l'isolamento diretto delle specie di microfunghi della lettiera e osservazioni stereomicroscopiche, con analisi di immagine, dei diversi tipi di lettiera per studiare le colonizzazioni fungine; con la caratterizzazione metabolica di specie mediante l'uso di micropiastre (Biolog). Il lavoro sarà seguito dalla elaborazione statistica dei dati. Questo permetterà di identificare le relazioni esistenti tra i parametri abiotici, la qualità delle risorse, la composizione in specie fungine di suolo e lettiera, e le successioni trofiche.


Pubblicazioni inerenti la Linea di Ricerca:

Persiani A.M., Maggi O., Species-abundance distribution patterns of soil fungi: contributions to ecological understanding of their response to experimental fire in Mediterranean maquis. Mycologia (in pubbl.).
Capogna F., Persiani A.M., Maggi O., Dowgiallo G., Puppi G., Manes F.. Effects of different fire intensities on chemical and biological soil components and related feedbacks on a Mediterranean shrubland. International Journal of Wildland Fire (in pubbl.).


Gyrotrix verticiclada

Phragmocephala elliptica

Aspergillus ochraceus


Torna ai contenuti | Torna al menu