Piano Annuale delle ricerche


Vai ai contenuti

Menu principale:


Diversità tassonomica e funzionale dei funghi saprotrofi del suolo.............

ECOLOGIA APPLICATA, CONSERVAZIONE E MONITORAGGIO DELLA BIODIVERSITA' 2

Linea di Ricerca: Biodiversità dei Funghi

Laboratorio e Responsabile Scientifico: Biodiversità dei Funghi, PERSIANI ANNA MARIA

Titolo della Linea di Ricerca: Diversità tassonomica e funzionale dei funghi saprotrofi del suolo in ecosistemi di pascolo mediterraneo

Partecipanti : Oriana Maggi, Anna Maria Persiani

Ricerca nuova: Proseguimento di ricerca: x

Responsabile scientifico della Linea di Ricerca: ANNA MARIA PERSIANI: +39 06 49912475: +39 06 49912475 annamaria.persiani@uniroma1.it

Settore scientifico-disciplinari interessati dal programma di ricerca: BIO/03 - BIO/02

Parole chiave: Gradiente altitudinale, erbivoria, funghi del suolo, caratteri morfo-funzionali, Spagna

Breve descrizione della Linea di Ricerca:

La diversità biologica è un importante fattore nella produttività e stabilità degli ecosistemi ed i pascoli, in particolare, sono stati oggetto di numerose indagini. Nel suolo i microrganismi possono raggiungere tassi piuttosto alti di diversità e la loro funzione è significativa per la stabilità bio-geo-edafica. La sostanza organica del suolo rappresenta una rilevante riserva di carbonio negli ecosistemi di pascolo temperato ma le conoscenze sulle relazioni tra il funzionamento dell'ecosistema e la biodiversità dei funghi del suolo nei pascoli sono scarse. Tali conoscenze sono importanti poiché i funghi saprotrofi possono controllare la conservazione del carbonio del suolo dato il loro importante ruolo nei processi di decomposizione della sostanza organica morta. In questa ricerca sono oggetto di studio le relazioni tra la diversità tassonomica e funzionale dei funghi, i suoi modelli di variazione lungo il gradiente altitudinale e le condizioni sperimentali considerate (esclusione degli erbivori), la variabilità spaziale e la variabilità spaziale dei funghi del suolo in relazione alla diversità delle piante.diversità delle piante diminuisce con l'altitudine mentre aumentano la biomassa del sopra e sottosuolo (lettiera e sostanza organica del suolo). La ricchezza media dei funghi mostra una relazione positiva con l'altitudine, risultando correlata con le suddette variabili. La relazione tra la ricchezza in specie fungine e la loro ricchezza in caratteri morfo-funzionali è risultata significativa ed è stata espressa da una funzione asintotica che indica una decelerazione dell'incremento in ricchezza morfo-funzionale quando incrementa la biodiversità fungina. La biodiversità fungina incrementa con una maggiore disponibilità di substrato e ciò risulta compatibile con un più alto grado di specializzazione e segregazione funzionale nell'ambito della comunità del suolo. Tali risultati hanno permesso di definire un modello dei principali meccanismi ecologici che controllano la conservazione del carbonio del suolo in ecosistemi di pascolo di tipo mediterraneo.

Pubblicazioni inerenti la Linea di Ricerca:

Maggi O., Persiani A.M., Casado M.A., Pineda F.D. 2005. Effects of elevation, slope position and livestock exclusion on microfungi isolated from soils of Mediterranean grasslands. Mycologia 97(5): 984-995.

Persiani A.M., Maggi O., Montalvo J., Casado M.A., Pineda F.D. 2008. Mediterranean grassland soil fungi: relationship between diversity, functional redundancy and soil carbon storage. Plant Biosystems, in pubbl.


Torna ai contenuti | Torna al menu