Piano Annuale delle ricerche


Vai ai contenuti

Menu principale:


La risposta al freddo dell'olivo nell'embrione.........

BIOTECNOLOGIE VEGETALI

Area di Ricerca: Morfogenesi e differenziamento e Citoistologia vegetale

Laboratorio e Responsabile Scientifico: Prof. Maria Maddalena Altamura

Titolo della Linea di Ricerca: “La risposta al freddo dell’olivo nell’embrione, nelle foglie e nella drupa”

Partecipanti: D’Angeli Simone, Matteucci Maja, Perrotta Gaetano, Maria Eugenia Schininà

Ricerca nuova: Proseguimento di ricerca: X

Responsabile scientifico della Linea di Ricerca: Prof. Maria Maddalena Altamura, Professore Ordinario, tel/fax 0649912452, e-mail: mariamaddalena.altamura@uniroma1.it


Settori Scientifico-Disciplinari interessati dal programma di ricerca: BIO/01.

Parole chiave: stress da freddo, desaturasi, differenziamento, segnale del calcio, acclimatamento.

Breve descrizione della Linea di Ricerca:

L’olivo ha una particolare sensibilità al freddo. Nei protoplasti da foglie è stato osservato un aumento del calcio citosolico come risposta primaria a shock da freddo ed è stato mostrato che l’acclimatamento alle basse temperature riduce il segnale del calcio. Differenti cultivar di olivo rispondono in modo diverso allo stress da freddo ed è stato accertato che la pianta produce un olio di qualità migliore se la drupa matura in presenza inverni freddi, in quanto l’olio prodotto è più ricco di acidi grassi insaturi. Lo stress da freddo agirebbe direttamente sugli enzimi coinvolti nella via biosintetica degli acidi grassi o sui fattori di trascrizione termosensibili, oppure attraverso l’attivazione di isoforme enzimatiche attive solo alle basse temperature.
Lo scopo della ricerca è indagare l’influenza del genotipo nella risposta allo stress da freddo attraverso la comparazione di cultivar diversamente sensibili indagandone le variazioni del calcio citosolico.

Sarà quindi eseguita un’analisi di espressione genica mediante QRT-PCR necessaria per individuare nei diversi genotipi l’espressione delle desaturasi e delle rispettive isoforme nei vari stadi di sviluppo della drupa. Infine attraverso sonde ad RNA e tecnica di ibridazione in situ verrà indagata l’espressione degli mRNA delle desaturasi nei tessuti della drupa. Sulle cultivar selezionate saranno inoltre eseguite analisi cito-istologiche tese ad individuare eventuali differenze morfologiche nei tessuti durante lo sviluppo del frutto. Lo studio della variazione delle proteine di membrana in funzione dell’acclimatamento verrà indagato mediante analisi proteomica.

Tipologia di Finanziamento della Linea di Ricerca: Ricerca di Ateneo

Pubblicazioni inerenti la Linea di Ricerca:

D'ANGELI S, ALTAMURA M.M. (2007). OSMOTIN INDUCES COLD PROTECTION IN OLIVE TREE BY AFFECTING PROGRAMMED CELL DEATH AND CYTOSKELETON ORGANIZATION. PLANTA. vol. 225 (5), pp. 1147-1163.
RUGINI E., MENCUCCINI M., BIASI R., ALTAMURA M.M. (2005). OLIVE (OLEA EUROPAEA L.). In: S. MOHAN JAIN AND PRAMOND K. GUPTA. PROTOCOL FOR SOMATIC EMBRYOGENESIS IN WOODY PLANTS. (pp. 345-360). DORDRECHT: SPRINGER (NETHERLANDS).

Protoplasti di ulivo trattati con il Vybrant apoptotic test che permette di distinguere le cellule vive (blu), da quelle morte (rosse) o apoptotiche (verdi). Da D’Angeli e Altamura, Planta (2007) 225: 1147-1163.


Torna ai contenuti | Torna al menu