Piano Annuale delle ricerche


Vai ai contenuti

Menu principale:


Studio dei principi attivi in piante medicinali e loro validazione

BIOLOGIA FARMACEUTICA

Area di Ricerca: Biologia Famaceutica

Laboratorio e Responsabile Scientifico: Serafini Mauro, Laboratorio di Fitochimica e Farmacognosia

Titolo della Linea di Ricerca: Studio dei principi attivi in piante medicinali e loro validazione

Partecipanti: Serafini Mauro, Foddai Sebastiano, Tomassini Lamberto, Serilli Anna Maria, Petitto Valentina, Piccin Antonella, Ventrone Antonio

Ricerca nuova: Proseguimento di ricerca:
X

Responsabile scientifico della Linea di Ricerca: Mauro Serafini, Professore ordinario, 22194,22518 mauro.serafini@uniroma1.it

Settori Scientifico-Disciplinari interessati dal programma di ricerca: BIO/15

Parole chiave: Piante officinali, fitochimica, endemismi

Breve descrizione della Linea di Ricerca:

Si tratta della classica linea di ricerca nella quale il gruppo di lavoro è da sempre impegnato. Attualmente sono sviluppati i seguenti progetti:
-studio delle piante endemiche sarde
-studio di piante medicinali cilene per il loro possibile impiego in patologie del tratto gastro intestinale
-studio metabolomico su due piante di interesse medicinale presenti in Uruguay:
Epilobium parviflorum Schreb. e Achyrocline satureioides (Lam) D.C.

STUDIO DELLE PIANTE ENDEMICHE SARDE


Il gruppo è soprattutto impegnato negli aspetti fitochimici dei progetti con particolare riferimento alla determinazione delle strutture mediante impiego della spettrometria NMR.
La spettrometria NMR à sicuramente la tecnica d’elezione per l’identificazione delle sostanze naturali. La sua utilità si estende anche al caso degli olii essenziali, per la conferma strutturale dei costituenti, per ottenere informazioni su tipi diversi di costituenti, per valutare l’insieme delle sostanze presenti. Infatti sebbene la GC/MS sia sicuramente la tecnica analitica più adatta per l’analisi della composizione di un olio essenziale, essa può essere validamente affiancata dalla spettrometria NMR, sia per verificare natura e struttura di nuove o inaspettate sostanze, sia per considerare possibili variazioni nella composizione. Particolarmente utile a questo riguardo l’impiego dell’NMR del carbonio, oltre a quello dell’H. Allo stesso modo è importante ed utile ottenere un “fingerprint” metabolonico delle miscele o degli estratti impiegati nelle prove biologiche. Tale fingerprint può essere efficacemente ottenuto mediante acquisizione dei dati NMR, che tengano conto dei picchi significativi relativi alle sostanze caratterizzanti le specie impiegate e dall’altra parte considerando alcuni settori importanti ed identificabili nello spettro complessivo, ottenuto mediante spettrometria NMR ad alta risoluzione.
Un secondo argomento riguardante questa unità concerne tutti i passaggi fitochimici ritenuti necessari o per arricchire gli estratti nei principi attivi responsabili dell’attività, oppure per l’isolamento dei costituenti che si riterrà necessario identificare. Questi passaggi saranno realizzati mediante l’impiego delle moderne tecniche fitochimiche, che permettono attualmente di studiare efficacemente l’intero arco delle sostanze naturali.


STUDIO METABOLOMICO SU PIANTE DI INTERESSE MEDICINALE DELL’URUGUAY


Le due specie su cui si basa il progetto risultano da tempo utilizzate sia nella medicina tradizionale che nella terapia clinica dell’Uruguay.
L’
Epilobium parviflorum Schreb.fa parte di un genere delle Onagraceae, nel quale sono presenti alcune specie, es. E. angustifolium L., da tempo sono utilizzate nella terapia contro l’ipertrofia prostatica; utilizzazione possibile anche nel caso dell’ E. parviflorum, sulla base di alcuni studi preliminari. L’ Achyrocline satureioides (Lam) D.C. è una specie di larghissimo utilizzo nella tradizione popolare uruguagia e con un ottimo effetto come citoprotettivo contro lo stress ossidativo Gli studi finora eseguiti presentano alcuni spunti interessanti, ma mancano di organicità e necessitano in ogni caso di ulteriori approfondimenti. Ad esempio, sebbene siano state condotte diverse ricerche di tipo farmacologico, carente risulta invece l’indagine fitochimica. A questo riguardo necessario appare uno studio complessivo dei costituenti, ottenibile attraevo un’attenta analisi metabolomica delle due specie. Un argomento a parte riguarda la natura dei campioni utilizzati, che generalmente non coincide con le piante presenti in Uruguay.
Sono previste le seguenti fasi del progetto:
Verifica critica della letteratura scientifica esistente per le due specie
Raccolta di campioni sia per la Marcela , in diverse zone ed areali distanti tra di loro, che per l’Epilobio
Studio metabolomico sia della Marcela che dell’Epilobio, con particolare riferimento alla parte ipogea della Marcela.
E le conseguenti metodiche di analisi
Tecniche cromatografiche, TLC, HPLC
Spettrometria di massa accoppiata con cromatografia liquida ad alta risoluzione HPLC-MS
Risonanza Magnetica H e C-NMR

STUDIO DI SPECIE DELLE CAPRIFOLIACEE

Nella tradizionale linea di ricerca riguardante lo studio di metaboliti glicosidici, recentemente l’attenzione si è incentrata nello studio di glucosidi iridoidi da specie del genere Viburnum. In queste specie sono state isolate numerose sostanze iridoidiche con struttura del tipo di quelle isolate nel genere Valeriana. Le ultime sostanze isolate, insieme con quelle già determinate negli anni precedenti, permettono di completare il quadro chemotassonomico del genere Viburnum.


Tipologia di Finanziamento della Linea di Ricerca: MIUR 60% Ateneo, Progetti Bilaterali Ateneo.

Pubblicazioni inerenti la Linea di Ricerca:

ANNA MARIA SERRILI, ALESSIA RAMUNNO, ROSANNA RULLO, MAURO BALLERO, SERAFINI M., ARMANDODORIANO BIANCO. (2007). The occurrence of phenylpropanoid glycosides in endemic Teucrium species. NATURAL PRODUCT RESEARCH. vol. 9, pp. 814-818 ISSN: 1478-6419.
SERRILLI A.M, RAMUNNO A, PICIONI F, SERAFINI M., BALLERO M, BIANCO A. (2006). Monoterpenoids from Stachys glutinosa L. NATURAL PRODUCT RESEARCH. vol. 20(6), pp. 648-652 ISSN: 1478-6419.

BIANCO, A, GUISO M, NICOLETTI M, FODDAI S, PICCIN A, SERAFINI M., BALLERO M, POLI F. (2005). A COMPARATIVE CHEMOTAXONOMY STUDY ON VINCA SARDOA STEARN AND VINCA DIFFORMIS POURET. NATURAL PRODUCT LETTERS. vol. 19, pp. 615-617 ISSN: 1057-5634.
SERAFINI M., CORAZZI G, POLI F, PICCIN A, TOMASSINI L, FODDAI S. (2005). PHENYLPROPANOID GLYCOSIDES IN ITALIAN OROBANCHE SPP., SECT. OROBANCHE. NATURAL PRODUCT RESEARCH. vol. 19(6), pp. 547-550 ISSN: 1478-6419.
TOMASSINI L., JUANJUN GAO, SERAFINI M., NICOLETTI M. (2005). IRIDOIDS GLUCOSIDES FROM VIBURNUM SARGENTI. NATURAL PRODUCT RESEARCH. vol. 19, pp. 667-671 ISSN: 1478-6419.

BIANCO A., GUISO M., BALLERO M., FODDAI S., NICOLETTI M., PICCIN A., SERAFINI M., TOMASSINI L. (2004). GLYCOSIDES MONOTERPENES FROM LINARIA CAPRARIA. NATURAL PRODUCT RESEARCH. vol. 18(3), pp. 241-246 ISSN: 1478-6419.

Euphrasia gennargentea

Stachys glutinosa

Ephedra nebrodensis

Vinca sardoa

Linaria capraria

Asphodelus microcarpus


Torna ai contenuti | Torna al menu