Piano Annuale delle ricerche


Vai ai contenuti

Menu principale:


Valorizzazione nutrizionale e salutistica delle uve da tavola

BIOTECNOLOGIE VEGETALI

Area di Ricerca: Biotecnologie Cellulari Vegetali

Laboratorio e Responsabile Scientifico:
Biotecnologie Cellulari Vegetali; Prof. Gabriella Pasqua

Titolo della Linea di Ricerca: VALORIZZAZIONE NUTRIZIONALE E SALUTISTICA DELLE UVE DA TAVOLA

Partecipanti:
Dr.ssa
A. Rita Santamaria; Prof. Gabriella Pasqua (Dipartimento di Biologia Vegetale Università di Roma“La Sapienza”)
Dr. Donato Antonacci (CRA – Istituto Sperimentale per la Viticoltura, Sezione Operativa Periferica di Turi)
Prof. Aldo Laganà (Direttore del Dipartimento di Chimica dell’Università di Roma “La Sapienza”)
Mariano Bizzarri (Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università La Sapienza)

Ricerca nuova: x Proseguimento di ricerca:

Responsabile scientifico della Linea di Ricerca: Gabriella Pasqua, Prof. Ordinario, Tel. 06 49912414, Fax 06 49912414, gabriella.pasqua@uniroma1.it;

Settori Scientifico-Disciplinari interessati dal programma di ricerca: BIO/01, CHIM/08

Parole chiave: Uve da tavola, valore nutraceutico, profili metabolici, flavonoidi, antiossidanti, molecole antitumorali

Breve descrizione della Linea di Ricerca:


Le piante rappresentano una grande fonte di molecole, metaboliti secondari, che oltre a conferire alla pianta stessa capacità di difesa chimica verso altri organismi, possono svolgere nell’uomo e negli animali attività terapeutica. Queste proprietà hanno contribuito allo sviluppo di un settore finalizzato alla ricerca e caratterizzazione, nelle specie di interesse agronomico, di composti con attività terapeutica, definito come “Industria Nutraceutica” in cui l’agricoltura si combina con la medicina e la biologia per individuare, caratterizzare e produrre molecole con effetti benefici per la salute umana. Tra queste molecole i flavonoidi (catechine e quercetina) e i polifenoli non flavonoidi (resveratrolo), presentano una elevata attività antiossidante che è alla base delle proprietà cardioprotettive, antimicrobiche e antivirali, oltre che delle proprietà chemiopreventive nei confronti del cancro. E’ quindi evidente come sia importante che questi composti naturali vengano assunti regolarmente con la dieta per poter assicurare una protezione quotidiana.




Fatta questa premessa sembra estremamente importante approfondire gli studi sull’identificazione, caratterizzazione e quantificazione di flavonoidi (quercetina e catechine) e polifenoli non flavonoidi (resveratrolo) farmacologicamente attivi, nelle principali varietà di uva da tavola al fine di poterne stimare l’apporto con l’alimentazione.

OBIETTIVI

Il progetto ha come primo obiettivo lo studio del contenuto di flavonoidi e polifenoli non flavonoidi ad attività antiradicalica, antiossidante, chemiopreventiva ed antitumorale, nelle uve da tavola, vitigni selezionati nel territorio dell’Italia Meridionale (Italia, Palieri, Red Globe) al fine di poterne stimare l’apporto con l’alimentazione.

RISULTATI

Sono in corso analisi chimiche per identificare e quantificare i flavonoidi e polifenoli non flavonoidi, farmacologicamente attivi nelle uve da tavola provenienti dalle cultivar Italia, Palieri e Red Globe. Saranno identificati i tessuti a più alto tenore di molecole target (analisi di bucce, polpa e semi). Sarà individuata la fase di massimo accumulo dei flavonoidi e dei polifenoli non flavonoidi, durante tutto il ciclo di maturazione della bacca.


Tipologia di Finanziamento della Linea di Ricerca: MIPAF 2007/2008


Torna ai contenuti | Torna al menu