Prof. Giovanni Federico D’AMATO

e-Mail:  
 giovanni.damato@uniroma1.it
D'amato_1


Collaboratori alle ricerche:
Prof. P. MARCHI
Prof. R. I. DE DOMINICIS
Dr. Giovanni BIANCHI
Sig.ra Elettra PEPE D’AMATO









hometop

Attività di ricerca


 
1) Studi biosistematici e tassonomici su entità della Flora Italiana e della Flora Mediterranea.
Ricerche in corso. a) Generi Muscari, Leopoldia, Narcissus (Liliaceae); Paeonia (Paeoniaceae). Le entità prese in considerazione sono oggetto di svariati metodi di indagine biosistematica e tassonomica: conteggi cromosomici, analisi comparata del cariotipo, tecniche di bandeggio, analisi dei RAPDs e ibridazione con tecniche GISH, morfometria, fenologia, rilievi sul territorio per migliorare la conoscenza degli areali. I risultati di maggior rilievo riguardano: la definizione delle modalità riproduttive e la variabilità cariotipica, la definizione del cariotipo analizzato con metodi di bandeggio sull’origine degli ibridi.
 

Collaborazioni scientifiche:


Dipartimento di Agrobiologia & Agrochimica dell’Università della Tuscia
 

Finanziamenti:


MURST (ex 40%),
MURST (ex 60%),
Facoltà ( 40%),
CNR (Progetti singoli).


hometop

Pubblicazioni degli ultimi cinque anni


 
De Dominicis R.I., D’Amato G. , 1994 - Some data on ribosomal DNA in four species of Helleborus. Cytobios, 78: 227-234.
D’Amato G., De Dominicis R.I., 1996 - Heterochromatin pattern (nucleolar organiser regions and rDNA in Pancratium illyricum and P. maritimum (Amaryllidaceae). Cytobios, 85: 185-194.
D’Amato G., 1997 - Numeri cromosomici per la flora italiana. Inform. Bot. Ital., 29, 2-3: 280-282.
 


hometop

Corso:    Botanica.




Prof.: G. D’Amato


Corso di Laurea: Scienze Biologiche
Durata e inizio delle lezioni:
          2 marzo - 2 giugno 1990
Sede:
           "Aula grande" del Dipartimento di Biologia Vegetale.
Orario:
          Martedì, Giovedì, Sabato , 9.00-11.00
Orario ricevimento studenti:
          Lunedì ore 11.00-13.00
Calendario degli esami:
          22 giu, 20 lug, 15 sett, 5 ott. 1998; 18 febb 1999.
 

Programma


 
PARTE I: LA VITA E L'ORGANIZZAZIONE DEGLI ESSERI VIVENTI.
Concetto di "vita". Origine ed evoluzione della vita. Il metodo scientifico. Eterotrofia, Fotoautotrofia, Chemioautotrofia. Livelli di integrazione, proprietà emergenti, specializzazioni delle Scienze Biologiche. Organizzazione degli organismi. Quadro e classificazione dei viventi. I cinque Regni: Monera, Protista, Fungi, Plantae, Animalia.
PARTE II: LA CELLULA VEGETALE (STRUTTURA E FUNZIONI).
a) Ultrastruttura. Mezzi di indagine. Caratteristiche generali e composizione chimica della cellula (glucidi, lipidi, protidi, acidi nucleici etc.). Cellula procariotica e cellula eucariotica. La cellula eucariotica autotrofa (plasmalemma, citoplasma, reticolo endoplasmatico, ribosomi, mitocondri, apparato di Golgi, lisosomi, microcorpi, citoscheletro, nucleo, nucleolo, vacuolo, cloroplasti, parete cellulare, plasmodesmi e porocanali).
b) Biochimica. Sostanze ternarie e quaternarie, gruppi funzionali, monosaccaridi , polisaccaridi, lipidi, aminoacidi e proteine, nucleotidi e acidi nucleici Flusso di energia, enzimi, molecole energetiche. Cenni sui meccanismi di movimento delle sostanze (diffusione, trasporto, endo ed esocitosi). Concetto di osmosi. Fotosintesi ossigenica e anossigenica.
Fotorespirazione. Fotosintesi C4 e CAM e loro significato adattativo.
c) Genetica. Struttura e caratteristiche fisico-chimiche del genoma, cromosomi DNA, RNA. Duplicazione del DNA. Il ciclo cellulare: interfase mitosi e citodieresi. Codice genetico e sintesi delle proteine. Meiosi. Riproduzione e moltiplicazione. Assetto cromosomico, aplo-, diplo- e poliplo-idia. I cicli vitali (aplonte, diplonte e aplo-diplonte). Ipotesi sulla origine della vita. Teoria Evolutiva.
PARTE III: BIOLOGIA E DIVERSITA' DEGLI ORGANISMI.
Procarioti (Monera). Nutrizione: (eterotrofi [Batteri solfo-riduttori], autotrofi [Cianobatteri e Batteri anaerobi fototrofici], chemioautotrofi [Batteri nitrificanti e Solfobatteri incolori {Beggiatoa e Thiomicrospira}]). Batteri azoto-fissatori (Rhizobium e Agrobacterium). Associazioni simbiotiche con altri organismi e teoria endosimbiotica. Riproduzione. Fungi. Organizzazione cellulare e principali cicli vitali. Associazioni simbiotiche tra Funghi ed altri organismi (Licheni, micorrize) e loro importanza biologica.
Adattamenti e principali linee evolutive. Divisioni e Classi principali.Protisti fotosintetici (Alghe).
Stadi di organizzazione, pigmenti fotosintetici accessori e principali linee evolutive. Riproduzione e cicli vitali. Divisioni e Classi principali. Biomi marini principali.Piante o Embriofite (Briofite, Crittogame vascolari, Spermatofite [Gimnosperme ed Angiosperme]). Affrancamento della vita dall'ambiente acquatico. I tessuti e la loro organizzazione. Anatomia ed organografia. Crescita e sviluppo. Cicli riproduttivi. Il fiore. Ecologia dell'impollinazione. Doppia fecondazione. Formazione del seme e suo significato adattativo. I frutti e il loro ruolo nella disseminazione. I movimenti dell'acqua e dei sali minerali (assorbimento, simplasto, apoplasto, trasporto verticale, traspirazione). Nutrizione minerale. Movimenti delle sostanze elaborate. Concetto di specie, meccanismi di speciazione. Adattamenti principali e linee evolutive. Divisioni e Classi principali.
Teoria e pratica della classificazione. Elementi di terminologia e nomenclatura botanica. Uso delle chiavi analitiche. Caratteri generali e riconoscimento delle seguenti Famiglie di Angiosperme: Apiacee (Ombrellifere), Asteracee (Composite), Brassicacee (Crocifere), Fabacee (Leguminose), Fagacee, Lamiacee (Labiate), Liliacee, Poacee (Graminacee), Ranunculacee, Rosacee, Solanacee.
 


Testi consigliati:


1) Raven P.H.e altri     "Biologia delle Piante" Zanichelli Ed. 5a Edizione.
2) Ceruti A.     "Il nuovo Pokorny" Loescher Ed.
oppure:
Longo C.  "Biologia Vegetale, forme e funzioni" UTET (per la parte generale)
Gerola F. M. .    "Biologia Vegetale, sistematica e filogenetica" UTET (per la parte sistematica)